Zegna: il nuovo cashmere “green” fluido e couture
, / 404 0

Zegna: il nuovo cashmere “green” fluido e couture

SHARE
Zegna: il nuovo cashmere “green” fluido e couture

Ermenegildo Zegna Couture ha presentato la nuova collezione all’università Bocconi  all’interno di un suggestivo scenario innevato realizzato dall’artista Thomas Fletchner; l’evento ha siglato l’apertura della Milano Fashion Week; una collezione che porta la firma del direttore artistico della maison Alessandro Sartori che ha realizzato un singolare insieme di innesti tra  indoors, outdoors,  tailoring e sport, un azzardo vincente di creatività e innovazione. Nel corso della prewiew Sartori ha dichiarato: «Questa collezione è la mia idea del suit contemporaneo. Stiamo assistendo a un ribaltamento totale del modo in cui gli uomini vivono lo stile. Siamo tutti più dinamici e pragmatici, ma questo non vuol dire che l’attenzione al dettaglio tipica della couture debba andare persa. Anzi, il contrario».

La collezione ricchissima si compone in effetti di nuove specie di abiti, creazioni ed invenzioni sartoriali di pregio; cappotti, giacche, camicie e bluse, pantaloni, maglie e marsine, capi caldi ma leggerissimi, frutto anche della sperimentazione sulle fibre pregiate, i risultati sono nuovi tessuti come ad esempio l’ Oasi Cashmere doubleface,  esclusivamente con tinture totalmente vegetali; una novità assoluta che rispecchia l’impegno etico dell’Oasi Zegna. Una visione dello streetstyle che rende elegante ed esclusivo il nuovo mood maschile firmato Zegna, con gli ampi cappotti fluidi, gli imperdibili pantaloni tecnici, le sorprendenti cravatte a doppio nodo e gli stivali da montagna, un uomo incisivo e dinamico nel vestire ma con quell’allure unica della couture.

Related Article

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: