Parronchi Cashmere: il decalogo per lavare e conservare i vostri capi in cashmere
, / 1455 0

Parronchi Cashmere: il decalogo per lavare e conservare i vostri capi in cashmere

SHARE
Parronchi Cashmere: il decalogo per lavare e conservare i vostri capi in cashmere

Un capo in cashmere è per sempre, questo è vero, la preziosa fibra oltre ad essere calda ma senza essere ingombrante è soffice sulla pelle è anche molto durevole. Ovviamente un maglione in cashmere richiede cure attente, lavaggi e stirature mirate che non rovinino le sue peculiarità. Parronchi Cashmere in merito all’argomento ha stilato un vero e proprio decalogo con consigli preziosi per la cura dei capi in cashmere.

Vediamo qui di seguito quali sono gli accorgimenti più importanti per mantenere il cashmere in modo eccellente nel tempo, suggeriti da Parronchi:

1: il Cashmere  va lavato di frequente come ogni altra fibra, da sfatare quindi la “leggenda” che va lavato poco; il lavaggio è consigliatissimo.

2: il Cashmere non va trattato con sapone o detersivi generici, questi favoriscono l’infeltrimento, è consigliabile usare un detersivo di qualità apposito per fibre pregiate, delicato, e in quantità ridotte.

3: le lavatrici generalmente hanno il programma dedicato al “cashmere safe” o alla lana, se non si è certi del risultato in macchina è preferibile lavarlo a mano con acqua tiepida, senza lasciarlo in ammollo.

4: ottimo metodo per rivitalizzare il tessuto è di lasciarlo all’aperto per qualche ora, l’aria fresca risolleva le fibre.

5: Il cashmere va steso in orizzontale sopra un asciugamano o un telo di cotone, mai appenderlo con le mollette o le grucce, le fibre si allungherebbero sformandosi.

6: il cashmere va stirato al rovescio, con ferro tiepido e ponendo tra il capo e il ferro un panno di cotone, stirare delicatamente senza premere la piastra calda sul panno, per non rovinare la sofficità delle fibre del cashmere.

7: Nell’armadio va riposto senza buste di plastica, lontano da abiti sintetici e da pellicce. Inserire in armadi e cassetti bustine antitarme, i piccoli insetti del legno sono golosi di fibre naturali.

8: nei limiti del possibile il cashmere andrebbe sempre indossato con altri capi in fibre naturali, l’abbinamento con tessuti sintetici crea lo sgradevole effetto pilling per via dell’attrito tra i tessuti.

Related Article

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: