Barrie: la nuova frontiera del cashmere
, / 1603 0

Barrie: la nuova frontiera del cashmere

SHARE
Barrie: la nuova frontiera del cashmere

Barrie lo storico brand di maglieria scozzese ha rivoluzionato il suo approccio verso il cashmere dopo essere stato acquistato da Chanel; nel 2012 la Dawson International ha vissuto una brutta storia di amministrazione controllata, e l’iconico marchio di maglieria Barrie,  fondato nel 1903 ha rischiato di essere ceduto in mani non adeguate; fortunatamente Chanel ha deciso di salvare lo storico lanificio.

Clive Brown, direttore delle vendite per Barrie ha dichiarato alla rivista Matches Fashion:  «Credo che dobbiamo guardare al cashmere in un modo completamente nuovo, sono finiti i giorni in cui si portavano gli scolli a V e le bluse; Barrie ha una lunga storia di collaborazione con i couturier, e ora abbiamo il vantaggio di poter lavorare con i nostri favolosi proprietari».

Poi parlando dei metodi artigianali del brand ha affermato: «La gente crede che siamo pazzi a tagliare con la forbice un maglione da 1350 euro, ma è un talento che ci piace esercitare. Vogliamo realizzare a mano tutto quello che possiamo. Serve un anno di pratica per riuscire a realizzare a mano uno scollo a V o tondo, ma la fanno sembrare semplice». Infatti il brand è famosissimo per i deliziosi e intricati disegni di maglieria, resi ancor più pregiati dal fatto che in massima parte sono realizzati a mano; una sola maglia può richiedere fino a 40 passaggi per ottenere il risultato finale.

Il nuovo direttore creativo scelto da Chanel per Barrie è Odile Massuger, incaricata di ricreare il brand in questa fase di transizione; I vertici di Chanel hanno spiegato: «Odile sta aiutando il cashmere scozzese a raggiungere le vette del fashion. Puntiamo per un pubblico più giovane, ma senza dimenticare i nostri clienti più affezionati. Oggi le donne che compiono 40 e 50 anni, non vogliono assomigliare alle loro nonne. Vogliono vestirsi in maniera giovanile e noi vogliamo dare loro l’opportunità di indossare cashmere di altissimo livello, che è un investimento, ma molto chic».

Fornitore delle più prestigiose case di moda , tra cui Chanel , che ha acquisito la società nel 2012 , il leggendario brand per la stagione Autunno -Inverno 2015/16 lancerà la sua terza collezione di prêt-à-porter in cashmere. Inoltre il marchio di cashmere scozzese ha deciso di riconfermare la collaborazione con Lily Collins; l’attrice anglo-americana che è il volto della terza collezione di prêt-à-porter, di Barrie per l’autunno-inverno 2015, fotografata da Karl Lagerfeld. L’attrice ha dichiarato: “Ho sempre ammirato e rispettato Karl Lagerfeld. Egli è la vera rappresentazione di un artista e virtuoso. Collaborare con lui su questa terza campagna di Barrie è stata un’esperienza così incredibile. Ha un tale occhio impeccabile per trovare la bellezza nella semplicità e per rafforzare il carattere di ogni sguardo mescolando stampe e i più inaspettati disegni. La sua visione innovativa aggiunge un tocco fresco alla storia di Barrie in questa campagna”.

Related Article

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: