Brain Back Umbria: internazionalizzare l’Umbria e le sue risorse
, / 932 0

Brain Back Umbria: internazionalizzare l’Umbria e le sue risorse

SHARE
Brain Back Umbria: internazionalizzare l’Umbria e le sue risorse

Risorsa ormai strettamente legata all’Umbria, il cashmere porta il cuore verde dell’Italia in giro per il mondo attraverso la cura, l’esperienza e l’intraprendenza dei suoi imprenditori e menti che tra l’Italia e l’estero valorizzano il Made in Italy. Oggi anche il cashmere può pregiarsi di questo marchio di garanzia, e all’Umbria va riconosciuto il merito di aver acceso i motori del settore tessile italiano proprio grazie alle sue numerose aziende del distretto tessile umbro.

Andare e tornare. magari solo andare e tornare solo per un po’: sono davvero tante le opportunità che si aprono oggi ai più giovani, tra chi vede nell’estero una fuga e una salvezza dalle difficoltà del proprio paese e chi invece la vede come la grande opportunità per ritornare ricco ancor più di idee e iniziative, da investire nel proprio paese d’origine.

E’ proprio per chi vuole creare un ponte tra l’Umbria e l’estero nasce Brain Back Umbria: un’opportunità di crescita e sviluppo che coinvolge diversi settori creando una rete di competenze, esperienze e idee portate da emigrati umbri, al fine di rendere economicamente e territorialmente sostenibili progetti di diverso carattere. Obiettivo infatti è quello di studiare il fenomeno emigratorio, favorire il rientro di lavoratori e ricercatori umbri emigrati, e supportare così la creazione di nuove imprese nel territorio regionale. E’ così che emigrare si trasforma in un ricco vantaggio per il proprio paese d’origine.

Tra le iniziative di internazionalizzazione, quella della Business Visit è l’opportunità di creare incontri tra soggetti economici pubblici e privati di paesi differenti per creare contatti, confronti e idee per creare nuove possibilità di fare impresa.  Tutto finanziato da una borsa di studio, accessibile attraverso concorso, che garantirà vitto, alloggio e rimborso spese ai concorrenti.

Settore coinvolto nella Business Visit è anche quello “tessile, cashmere e moda”, per la cui partecipazione sarà necessario inviare la documentazione e la richiesta entro il 18/09/2015. Requisito fondamentale per partecipare è essere umbri di nascita, residenza o discendenza, avendo conseguito la laurea o il dottorato presso l’Università degli Studi di Perugia o presso l’Università per gli stranieri di Perugia, ed essere domiciliati e/o residenti all’estero alla data di pubblicazione del bando.

Trovate ulteriori informazioni sulla pagina interamente dedicata al bando.

 

Related Article

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: