La moda italiana che conquista gli Stati Uniti: Cucinelli è il re del lusso
, / 1078 0

La moda italiana che conquista gli Stati Uniti: Cucinelli è il re del lusso

SHARE
La moda italiana che conquista gli Stati Uniti: Cucinelli è il re del lusso

New York loves Cucinelli, e non solo New York ma sono gli Stati Uniti tutti a premiare il lavoro, l’eccellenza e l’entusiasmo che hanno contraddistinto l’uomo dell’impresa umanistica Brunello Cucinelli, premiato come “Most Ispirational Designer 2015” al Mr Awards, kermesse che premia gli uomini più influenti nel business della moda maschile.

L’imprenditore umbro ha convinto non solo per la sua direzione umanistica, una filosofia aziendale vincente e che è ormai sulle bocche di tutti perché mette al centro di ogni business la persona, ma anche la sua collezione così innovativa ma allo stesso tempo fedele alla tradizione artigianale, tanto da diventare un punto di riferimento nel settore del lusso. La motivazione infatti avanzata dagli organizzatori nel conferire il riconoscimento a Cucinelli è stata infatti molto chiara: “E’ diventato un punto di riferimento per l’abbigliamento nel settore casual luxury, grazie alla creazione di un’impresa umanistica che promuove la cultura del rispetto del capitale umano come valore imprescindibile”. Insieme a Cucinelli riconoscimenti non sono mancati ad un altro italiano amato come Ermenegildo Zegna, e ancora John Varvatos e la catena Nordstrom.

Non solo quindi già riconosciuto in Italia come re del cashmere, Cucinelli viene riconosciuto a livello internazionale come re del lusso, attento e capace di far sposare perfettamente lusso, eleganza, cultura e sopratutto determinato a tenere bene saldo alla parola valore l’aggettivo umano.

Attualmente il “generoso filosofo”, come è stato soprannominato negli States, vanta ben quindici boutique che presenziano nelle strade più note di New York, Miami, Beverly Hills, San Francisco, Dallas e Chicago.

Related Article

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: