Brain Back: ad Aprile 2015 la Business Visit dedicata al Tessile, Cashmere e Moda
, / 1613 0

Brain Back: ad Aprile 2015 la Business Visit dedicata al Tessile, Cashmere e Moda

SHARE
Brain Back: ad Aprile 2015 la Business Visit dedicata al Tessile, Cashmere e Moda

Creatività, Imprenditorialità, cultura, istruzione e iniziativa: ecco le parole chiave che muovono l’Umbria e i suoi talenti, che per qualsiasi progetto possono puntare sull’aiuto della propria regione, sempre attenta a scovare e valorizzare le sue risorse umane, naturali e culturali.

Nasce così Brain Back: il progetto che premia e riporta indietro gli emigrati umbri che hanno deciso di tentare la fortuna all’estero e coinvolgerli in “Business Visit”, iniziativa che organizza e promuove l’incontro tra le imprese umbre e quelle straniere, così da avvicinare i settori chiave come quello alimentare, tessile e scientifico ad una dimensione dal sapore internazionale. Il prossimo appuntamento targato Brain Back coinvolgerà le imprese e i professionisti che operano sul territorio umbro e gli emigrati umbri che contribuiscono alla crescita del settore.

Ad Aprile 2015 si terrà infatti a Perugia la Business Visit dedicata al Cashmere, Tessile e Moda a cui potranno partecipare tutti i professionisti del settore di origine umbra o che hanno conseguito un titolo presso l’Università degli studi di Perugia o l’Università per Stranieri di Perugia: un’occasione da non perdere per poter incontrare altrettanti professionisti del settore e imprese che operano sul territorio umbro. Le imprese umbre interessate a partecipare possono richiedere informazioni all’indirizzo info@brainbackumbria.eu oppure iscriversi e compilare l’apposita domanda sul sito www.brainbackumbria.eudove è possibile trovare anche ulteriori dettagli circa la domanda di presentazione necessaria a partecipare all’iniziativa.

Obiettivo di Brain Back è quello di realizzare momenti di scambio e confronto sul tema prescelto, visite ad imprese che operano sul territorio regionale, presentare opportunità nell’ambito di progetti europei e firmare eventuali accordi di cooperazione tra i soggetti interessati.

Related Article

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: