Cucinelli a Pitti Uomo 87: la celebrazione della bellezza e del casual sartoriale
, / 2615 0

Cucinelli a Pitti Uomo 87: la celebrazione della bellezza e del casual sartoriale

SHARE
Cucinelli a Pitti Uomo 87: la celebrazione della bellezza e del casual sartoriale

Non poteva mancare ad un evento italiano così importante come Pitti Uomo, un brand così in crescita e così innovativo per la nostra Italia negli ultimi anni: ritorniamo allora a parlare di Brunello Cucinelli, che per la prossima stagione invernale ci presenta un guardaroba raffinato, che celebra la bellezza della moda maschile puntando su capi classici riproposti in un casual contemporaneo ma sartoriale. Obiettivo costante di Cucinelli è quello di creare un dialogo costante tra la tradizione e l’innovazione, in un incontro che dia vita a capi sempre assolutamente speciali e originali.

La giacca, la cravatta, il cappotto lungo ed elegante in cashmere, sono capi must che ormai caratterizzano da sempre la collezione Cucinelli, accostati però a capi più semplici con il jeans che assumono un’eleganza sorprendente: è il casual chic che sceglie l’uomo di quest’anno, un uomo che come sottolinea Cucinelli ha voglia di ritornare a vestirsi bene, che non rinuncia ad avere nel proprio armadio quella giacca speciale dal tocco tutto sartoriale, sia che ami lo stile sportivo o assolutamente elegante.

L’anno per Brunello Cucinelli comincia con ampie prospettive per la moda italiana, che deve impegnarsi a creare capi sì di qualità ma soprattutto speciali, prendendo spunto dai suoi alti valori di sempre come la spiritualità, la famiglia, la bellezza e l’amore per l’arte, che affascina per la sua cura nella manifattura e che ha spinto molto aziende nel trascorso 2014 a venire in Italia ad investire. Ed i risultati di chiusura sorprendenti di Pitti Uomo 87 lo hanno ampiamente dimostrato.

Related Article

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: