Occhio al vero Cashmere: i dettagli da tenere d’occhio per riconoscerlo

Cashmere è sinonimo di lusso, qualità e benessere: indossare un maglione in cashmere è prendersi cura allo stesso tempo del proprio corpo e del proprio stile, perchè dietro c’è non soltanto una cura dell’estetica ma anche una lavorazione e una storia che rendono quel maglione diverso da tutti gli altri. Maglioni che non nascono in serie, ma che conservano le qualità e il pregio di chi con la propria creatività ne ha modellato la forma, permettendo alle nuove strumentazioni e all’artigianalità di incontrarsi.

Il cashmere quindi dovrebbe essere immediatamente sinonimo di qualità e garanzia, ma purtroppo non sempre è così: anche nel mondo della pregiata fibra bisogna imparare a conoscere gli originali e i falsi. Per imparare bisogna fare attenzione a 5 piccoli dettagli, che con il tempo vi aiuteranno a capire immediatamente di fronte a che tipo di capo vi trovate.

Occhio quindi all’etichetta che per legge dovrebbe indicarvi la composizione del capo, motivo per cui scegliete sempre di acquistare capi di aziende note, il cui solo nome basterà ad essere un sufficiente segno di serietà.

Altro dettaglio è il tatto: una qualità questa che mai come le altre imparerete a riconoscere con il tempo. Occhio qundi alla morbidezza del capo in cashmere, che va distinto ad esempio da quello in lana Merinos: meno saranno le grinze che si formeranno, maggiore sarà la qualità.

Un buon capo in cashmere possiede due filamenti intrecciati, noti come filamento ritorto, che donano al capo una maggiore resistenza così da non fargli perdere la sua forma originaria neppure nei punti più delicati come i gomiti. Occhio quindi ai filati intrecciati con seta e o lana, che fanno perdere qualità al cashmere. Di estrema importanza sarà osservare il capo dopo il lavaggio: il vero cashmere diventa sempre più soffice, lavaggio dopo lavaggio, e soprattutto è immune al pilling. Le vere fibre in cashmere non tendono mai ad arricciarsi.

Related Article

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: