Italians Do It Better: Sati Bibò conquista la rivista Edit di New York

Sempre attenta alle ultime tendenze cool e metropolitane, Edit è la rivista Made in New York che celebra le novità del tessile concentrandosi soprattutto sulle evoluzioni e suggestioni che arrivano dal mondo del design, pensando all’immagine della moda di domani.

In un articolo della rivista infatti si celebra il design tutto italiano, celebrando in particolare  le creazioni di Amalia Mattaor, Maria Lamanna e Sati Bibò, marchio che nasce in Umbria e che presenta una collezione di borse che guardano prima di tutto al look delle donne e alle loro esigenze attuali: sempre più multitasking, impegnate, mamme, donne, mogli e in carriera. Sono i molteplici volti della donna metropolitana che si rispecchiano in un borse dal design accuratissimo.

A catturare l’attenzione di Edit sono state in particolare le borse in pelle e pelliccia, in bicolore come viola e rosa oppure in tinta unita in giochi di luce, ombre e chiaroscuri che dipingono colori accesi come il rosso o più scuri come il nero. La borsa è di piccole dimensioni, perfetta per chi ama dare al proprio look serale un tocco tra il raffinato e il selvaggio, molto seducente.

Combinare insieme pelliccia, moda e funzionalità: questa è Sati Bibò. Non si era mai vista così tanta versatilità in borsa di lusso. Le forme sono semplici perchè la copertura già dice tutto. Per una donna in movimento, che ha bisogno di dinamicità ed eleganza allo stesso tempo”, così Edit spiega perchè la borsa Sati Bibò ha subito catturato l’attenzione della rivista.

Related Article

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: