Adotta un capretto grazie a Chianti Cashmere

Molti di voi conosceranno già la storia della rinomata azienda toscana Chianti Cashmere, nata per volere e passione di Nora Kravis nel 1972 quando dall’America arrivò qui in Italia con un viscerale amore per l’arte, gli animali e la natura: fu così che nacque un piccolo casolare di pietra che fino ad allora di strada ne ha fatta davvero tanta, sviluppando il suo molteplice ruolo di produttore, divulgatore e progetti all’insegna delle capre da cashmere. Un’azienda unica nel suo genere, a cominciare dai progetti più internazionali: tra i più interessanti c’è proprio quello di “Adotta un capretto”.

Come suggerisce il nome del progetto infatti si tratta proprio della possibilità di poter adottare un capretto: magari molti non sanno precisamente quale sia la differenza tra un capretto e un agnello, qualcuno invece apprezzerebbe prendersi cura di un’animale un po’ fuori dall’ordinario e lasciarsi affascinare da un mondo tutto nuovo. Insomma adottare una capra da cashmere da oggi può essere non più un sogno grazie all’azienda di Nora Kravis.  Potrebbe anche essere un regalo innovativo, e se infatti deciderete di regalarne uno al destinatario arriverà direttamente a casa il certificato di adozione oltre ad offrirgli la possibilità di poter lasciare scegliere anche il nome del capretto.

Più precisamente si tratta di un’adozione a distanza per la quale basterà versare 100 euro: da quel momento in poi il capretto diventerà vostro e potrete anche andare a trovarlo nella splendida cornice naturale dell’allevamento Chianti Cashmere.

Per ulteriori informazioni vi consigliamo di consultare il sito www.chianticashmere.com, all’interno del quale troverete anche i contatti per ricevere tutte le informazioni su come adottare il vostro capretto o regalarlo per qualche speciale occasione!

Related Article

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: