Cashmere Umbro in Germania: ecco quanto ne sanno i tedeschi

Per migliorare la capillarità e la cultura che vi è dietro un marchio e un prodotto è indispensabile fare qualche viaggio in giro per il mondo e conoscere le abitudini di acquisto di chi vi abita: è quello che ha fatto lo studio Forsa che attraverso studi sociali e statistiche di mercato ha individuato il rapporto tra la maglieria in cashmere e il mercato tedesco. A rendere noti i risultati è stato il Centro Estero Umbria.

Interviste a buyer, opinion leader, fashion designer e consumatori hanno fatto emergere il dato secondo cui in Germania in linea generale non c’è una grande conoscenza circa il cashmere, ma chi lo acquista ha mostrato un forte interesse e apprezzamento che ne delinea una certa cultura e interesse verso questa pregiata fibra. Si tratta però di una piccola parte che tende ad acquistare i capi in boutique d’abbigliamento, contro la gran parte  che acquista maggiormente in ipermercati e  centri commerciali. Gli intenditori al momento sarebbero per lo più donne ultracinquantenni che prediligono soprattutto maglioni e pashmine in cashmere.

Il negozio in cui poter acquistare cashmere per i tedeschi però non viene associato unicamente al Made in Italy, che di conseguenza non gode della fama di garanzia qualità: e per quanto l’Umbria sia regione nota non è identificata come uno dei distretti tessili più noti ed esperti del settore. C’è infatti ancora poca conoscenza del cashmere e delle sue qualità, perchè per il consumatore medio di cashmere tedesco basta leggere la scritta del 100% cashmere ed un prezzo conveniente per scegliere un capo d’abbigliamento in cashmere. Secondarie invece sono qualità come calore, morbidezza e leggerezza.

C’è quindi ancora bisogno di lavorare per arrivare gradualmente ad un maggiore riconoscimento europeo: al momento infatti i marchi più noti a riguardo sono Missoni, Cucinelli e la Iris von Arnim, quest’ultima diffusa per lo più a livello locale.

Related Article

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: