Lardini conquista Pitti Uomo con l’abito reversibile

Lardini conquista Pitti Uomo con il geniale abito che diventa reversibile. La versatile compilation si completa con cappotto e giacca realizzati con tessuti classici; ma la vera “chicca” sta nello scoprire che ogni capo ha un lato in tinta unita e un lato a fantasia.

Giacche destrutturate per la linea Easy, con tessuti dai colori importanti e trame lavorate. Gli utilizzi spaziano dal mettere in gioco le lane fini e pregiate come il cashmere, a valorizzare i tagli con gli Shetland inglesi e le articolate lavorazioni Bouclé, per un abbigliamento soffice e senza tempo. Lardini gioca anche con soluzioni nuove, e introduce il disegno Regimental per le giacche di lana, su cui predominano le righe e un vago stile college, reinventato in casual chic.

Le giacche da sera in maglia sono rese seducenti dai revers sciallati, e da bordature in nero; un chiaro richiamo al classico smoking. Nella collezione di Lardini non potevano mancare i gilet trapuntati da portare sempre con la cravatta. La linea Archivio invece è ricca di cappotti lunghi dagli ampi revers dal taglio classico. Il tocco finale che rende tutti gli abiti di Lardini unici nel loro genere è una nuova tasca studiata appositamente per riporre un cellulare di concezione moderna. Completano le varie linee gli accessori e i gilet in maglia e in tessuto, eleganti cappelli in tessuto o trapuntati, borse in feltro o  in tessuto e in pelle, arricchiscono il look dell’uomo che veste Lardini.

La Collezione di Lardini sarà presente a Pitti Immagine Uomo, dal 7 al 10 gennaio 2014, con uno stand specialissimo dove l’artista Andrea Tarella esporrà alcuni dipinti ispirati dai capi must del brand.

Lardini_Aboutcashmere

Related Article

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: