Cupcakes and Cashmere: il mondo di Emily Schuman attraverso un blog

Lei si chiama Emily Schuman, vive a Los Angeles insieme al marito e due adorabili gatti: amante della moda, del cibo e potremmo dire di tutto ciò che è bello e buono ha iniziato la sua carriera come pubblicista su Domino e Teen Vogue Magazine. Il 2008 però è un anno importante per lei perchè di quel debole per i piaceri della vita, decide di farne un blog dal titolo “Cupcakes and Cashmere” che attira all’anno tantissimi visitatori: un modo per scambiarsi idee, offrire consigli e naturalmente parlare delle sue più grandi passioni, cioè il cibo e la moda come indica il titolo del suo blog. Di certo non è un caso che pur parlando generalmente di moda, Emily ha scelto il cashmere per rappresentare questa sua passione perchè come ben sappiamo è ormai sinonimo di benessere, leggerezza e uno stile raffinato e delicato, che si prende cura del proprio look ma anche del benessere del corpo.

Se allora avete dimestichezza con l’inglese e siete curiosi, vi consigliamo di fare una visita al suo blog, dove troverete consigli ed esperienze di viaggio, make up, bellezza, arredamento e naturalmente tanti consigli su come valorizzare il vostro look. Obiettivo di Emily però non è solo dare consigli, ma anche incoraggiare a rendere grandi le proprie passioni, trovare un punto di contatto tra due elementi che vi possono sembrare apparentemente lontani e non lo sono: basti vedere come ormai anche il cashmere insieme al cibo è diventato uno dei piaceri della vita, al punto che nascono svariati eventi che vedono il connubio tra i due elementi.

Il successo del blog è stato tale che nel 2012 la Shuman ha pubblicato anche “Cupcakes and Cashmere: a guide for defining your style, reinventing your space and entertaining with ease”, un libro che racchiude il meglio delle sue pubblicazioni virtuali. Insomma basta davvero poco per trasformare i piaceri della vita in un’esperienza da condividere con il mondo.

Related Article

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: