Capobianco a Pitti 84: la primavera/estate 2014 in eco-style e jersey sartoriale

capobianco_collezione_estate_2014-about_cashmere.jpgCome ogni anno la grandiosa rassegna fiorentina non manca di presentare le suggestioni e le novità delle prossime stagioni: l’appuntamento è a Fortezza del Basso dal 18 al 21 Giugno, e tra i brand non mancherà anche quello dello Scarabeo che quest’anno presenta la collezione per la primavera-estate del 2014 all’insegna di una capsule collection che celebra la multiformità del jersey, scegliendo materiali e stampe ricercate firmate da un taglio sartoriale.

“E’ la concretizzazione del percorso che abbiamo compiuto nelle ultime stagioni e la rappresentazione della vera anima del brand: il jersey, parte del nostro Dna, diventa materia prima attraverso cui esprimere al meglio il nostro know how nella realizzazione di capi di pregio”, sono le parole significative di Marco Lorenzi, titolare di Capobianco, che testimoniano il continuo lavoro di ricerca e innovazione a cui si sottopone un brand come Capobianco capace di delineare sempre un proprio stile ed una sua filosofia.

Si il jersey è il tessuto da cui restare affascinati che firma una capsule collection dal taglio sartoriale composta da 3 modelli di giacche e pantaloni semi-sartoriali, in cui il dettaglio e l’accuratezza sono valorizzati proprio dalla lavorazione del tessuto, che ancora una volta si conferma must e distintivo del brand dello Scarabeo. L’icona è l’abito in jersey semi-sartoriale proposto in quattro varianti: “Jersey oxford in cotone”, “Jersey gessato in cotone”, “Jersey operato in cotone” e “Jersey  piquet cotone/lino”. Spazio ad un capo che sa sempre però adattarsi in molteplici occasioni, ed ecco allora che arriva un jersey “spalmato”, cioè in cotone a cui viene applicata una pellicola impermeabilizzante che offre un tocco più classico al blouson e fa più casual il modello più “biker” pensato per il tempo libero.

Capobianco presta particolare attenzione anche alla lavorazione dei propri capi per cui si può ben usare i termini “ecologico”, “sostenibile” e “naturale” che be descrivono la novità della collezione: la “Polo alla frutta” che non è solo una classica neck up in piquet di cotone organico che saprà fare tendenza, ma è la testimonianza che si può fare moda rispettando sempre l’ambiente che rende tutto possibile. Sottoposta a tintura 100% vegetale è al sapore di frutta conservando qualità e colori unici, la polo è ai colori vivaci dell’estate e della frutta: “mela verde”, “arancia rossa”, “lampone”, “limone” ma anche colori più naturali come “clorofilla”, “cacao” e “liquirizia” grazie ad una tintura vegetale che non permette alla Polo di non colorare l’ambiente e di dare vita ad un nuovo progetto lifestyle, dove la moda si incontri anche con i valori dell’ambiente.

 

Related Article

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: