Salone del Libro: parla anche Brunello Cucinelli di cultura, imprenditoria e giovani

brunello_cucinelli_salone_del_libro_cultura_about_cashmereSi è concluso il 20 Maggio il Salone del Libro, una delle manifestazioni dedicate alla lettura, all’editoria e alla cultura più importanti d’Europa, ospitata nella cornice torinese: quest’anno la rassegna ha visto come tematica principale la creatività e la prospettiva di saper realizzare nuove idee al servizio del paese, in ambito di politiche culturali e ambientali.

Se ogni anno gli artisti della letteratura hanno sempre un ampio spazio, quest’anno l’hanno dovuto condividere con coloro che nonostante il gravoso periodo che affronta l’Italia hanno saputo portare innovazione e stimolare la ricerca: nel design, nell’arte, nel campo matematico e nell’imprenditoria molte personalità hanno saputo portare novità grazie ad un approccio creativo, che guardi al futuro con il passato in tasca.

E così anche il cashmere è riuscito a guadagnarsi un posto come fattore potenziale di sviluppo creativo, grazie alla “rivoluzione” di Brunello Cucinelli che ha reso il capitale umano la prima risorsa fondamentale per poter creare e innovare: una prospettiva che ha rivoluzionato anche a livello sociologico la concezione dei rapporti in azienda.

Di Cucinelli però non si è solo parlato, perchè l’imprenditore umbro ha preso attivamente parte al Salone, un ambiente giusto per lui che ha fatto della cultura il primo passo nella costruzione di un’azienda diversa: se solo infatti visitate il sito di Cucinelli vi accorgerete nel design e nei contenuti quanto forte sia il legame di Cucinelli con i libri. Ha raccontato in occasione di un’intervista al giornale La Stampa, quanto in lui sia stato forte il legame libri e vita, quanto l’uno coesista con l’altro. E ancora l’importanza del Made in Italy e ritornare alla valorizzazione del lavoro artigianale.

L’intervista completa è visionabile sul sito de La stampa, a cui cliccando qui vi rimandiamo.

Related Article

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: