Cashmere mon amour: riflessioni sulla fibra più amata al mondo

Di lui si dicono molte cose, si sanno molte  cose …cenni storici, aneddoti, leggende, resoconti di eventi, e di viaggi, chiamato in mille modi diversi il ” vello d’oro” o “manto dei re” il cashmere è il protagonista indiscusso da secoli di una fitta trama fatta di nomi e di luoghi.

Sfrenata passione di ogni donna che ama l’eleganza e il lusso da quando questo soffice e delicato materiale ha iniziato a diffondersi anche grazie al cinema, famosa è la pellicola intitolata “vendetta” dove Lana Turner in alcune scene indossa un aderente piccolo pull in cashmere.

Da li le donne hanno iniziato a desiderare la fantastica soffice carezza del cashmere sulla pelle. Caldo e lieve, avvolgente e prezioso, il cashmere ha scatenato fiumi di frasi e citazioni, la più nota di certo è quella di Coco Chanel che dice: “Nessun uomo ti farà sentire protetta e al sicuro, come un cappotto di cashmere e un paio di occhiali neri..” Ed è veramente cosi che ci sente con indosso un capo di cashmere.

Favoloso anche in estate, diventa veramente la freschezza assoluta da indossare nelle giornate più torride, specialmente in misto seta; mentre d’inverno vi farà sentire circondate da un tepore cosi naturale e lieve da dimenticarvi della stagione fredda. Famoso anche per essere molto “caro” in riferimento ai prezzi, il cashmere però offre a differenza di altre fibre una qualità e una durata eccezionali; un maglione di cashmere è davvero “per la vita”.

Declamato, amato, indossato ambito e preferito da dive e personaggi famosi, egli stesso è una grande Star nel mondo della moda da sempre, oltre che Re dell’artigianato e dei prodotti naturali. Il cashmere fa sospirare e a volte fa fare anche pazzie, come ad esempio acquistare un maglione a dolce vita in cashmere nero appartenuto a Marilyn Monroe ad un asta per 9.000 dollari.

Ma come non desiderare un semplice maglione con il collo alto amato  dalle sweater girls degli anni ’40, e in seguito dalle dive degli anni’50 e  ’60. La “dolce vita” era molto in voga soprattutto in Francia…come disse David Mamet “Un dolce vita in cashmere nero è un capo perfetto”
.

Il maglioncino in cashmere a cavallo degli anni ’40 e ’50 era indossato anche dalle dive del cinema americano, come la già citata Lana Turner, e poi da Jane Russel, da Kim Novak, dall’indimenticabile Grace Kelly, dalla giunonica Jane Mansfield, dalla nostra Sophia Loren e da lei…la magica bionda dolce Marilyn.

In occasione delle feste dovremmo farci un pensierino e per coccolarci un pò di più regalarci un favoloso capo in cashmere, in fondo è un investimento intelligente, che ci fa sentire più fashion e romantiche, un pò dive e un pò sweater girls del 2000…cashmere mon amour.

 

Related Article

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: