Cariaggi: aperta una nuova sede a Shangai

Sono molte le aziende italiane che decidono di espandersi all’estero, valorizzando così un’attività di distribuzione che li porti a conoscere meglio le esigenze e le richieste di una nuova clientela.

Cariaggi Fine Yarns Collection arriva infatti a Shanghai, nella cornice di quella Cina di cui si parla tanto e che è sempre più in ascesa economica. La nota azienda di filatura marchigiana, dedita alla lavorazione di cashmere, lana e vicuna apre così una nuova sede per avvicinarsi al mercato cinese e più in generale a quello asiatico, ma la produzione resterà avverrà sempre esclusivamente in Italia.

Una strategia quella di Cariaggi che avvicina l’azienda marchigiana non solo alla clientela ma anche alle zone da cui proviene la materia prima: più volte infatti abbiamo parlato della vastità e della natura di quelle terre asiatiche che ospitano e sfamano le capre da cui proviene la fibra più pregiata.

Oltre però a questo particolare è anche il successo dei fatturati che ha portato Cariaggi ad aprire una nuova sede, fattore sottolineato da Piergiorgio Cariaggi, responsabile AD: merito è della joint venture che l’azienda ha firmato per il reperimento del cashmere e anche della fiducia che il made in Italy garantisce. Infatti molte aziende cinesi pur avendo il cashmere a portata di mano, acquistano prodotti italiani ugualmente riconoscendone la qualità nella cura e nella lavorazione delle fibre.

Related Article

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: