Valentino: dal fascino del rosso al blu della notte

Una vera e propria revolution per uno dei più grandi signori della moda: Valentino abbandona il linguaggio dell’eleganza attraverso il rosso, per raccontarlo attraverso un colore dal fascino notturno e misterioso, il blu.

Una svolta dopo 50 anni, segno anche però di un continuo rinnovamento e una nuova voglia di raccontare e vivere la moda per questa nuova collezione autunno inverno 2012/2013.

Le parole chiavi sono minimal e riflesso, ma soprattutto il desiderio di raccontare una donna dal fascino austero e sacrale, una Madonna che rientra da signora della passerella nei nostri tempi richiamando le Maestà di Giotto e di Cimabue, indossando cappe in cashmere doppiate in chiffon. Un lavoro intenso e innovativo per la maison italiana che vanta il lavoro di ben quaranta sarte, che dirette dagli artisti della griffe hanno dato vita ad una sfilata dal gusto impeccabile e preciso.

Blu e nero giocano incontrandosi in abiti dal taglio lungo e leggero, che cadono delicati sulla vita, ma c’è spazio anche per l’abito di pizzo, abbellito da decoupage di organza stampata che forma “The Tree of  Life”, con uccelli e melograni, immancabile omaggio al film di Malick, che ritorna anche sul cappotto nero corto in cashmere e seta. E ancora pantaloni di baguette neri abbinati ad un cardigan ricamato d’oro e bordato in pelliccia.

Prendete appunti e osservate, perchè con la couture Valentino il blu si appresta a diventare protagonista indiscusso dell’inverno.

Related Article

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: