Laura Biagiotti alla Mostra Maglifico: il cashmere, “fibra più vicina al cielo”

Amata in tutto il mondo e definita dal New York Times “The Queen of Cashmere”, Laura Biagiotti e le sue collezioni dagli anni 70′ ad oggi, declinate in disparate lavorazioni e in tessuti come cashmere, seta e cotone saranno protagoniste della Mostra “Maglifico”, una rassegna che omaggia la maglieria italiana attraverso un viaggio verso le collezioni degli stilisti più amati al mondo.

In occasione dell’evento la Biagiotti non ha mancato di sottolineare la preziosità della fibra cashmere: “Mi piace definire il cashmere come la fibra più vicina al cielo, anche perchè la capra falconeri dalla quale si ricava il prezioso filato vive e prospera nei pascoli smeraldini della Mongolia e del Tibet al di sopra dei 4000 metri”. Una tradizione tutta italiana quella di andare alla ricerca di un cashmere che rispetti l’ambiente e gli animali, ecco perchè Laura ha inoltre definito il cashmere come una fibra ecologica e soprattutto resistente nel tempo perchè capace di andare oltre le mode usa e getta.

E’ questo inoltre lo spirito che anima la Mostra “Maglifico”, un progetto di Federico Poletti curato da Giusi Ferrè e Angelo Figus che ci portando dietro le quinte della lavorazione dei tessuti italiani, pronti a declinarsi in pezzi unici oltre tempo e in pezzi che si prestano alla riproduzione in scala industriale.

La Mostra è stata inaugurata il 23 Giugno al Palazzo Morando di Milano, e sarà presente fino al 3 Settembre 2012.

Related Article

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: