Riporre e conservare i capi in cashmere d’estate

Con l’arrivo della stagione calda, i nostri indumenti in cashmere richiedono attenzione, non servendoci più per via della temperatura sensibilmente più alta; salvo qualche leggero cardigan, si pone il problema di riporli con cura e in modo adeguato al loro pregio. Per chi non ama l’aroma forte della naftalina e nemmeno gli antitarme chimici può ricorrere a “mezzi naturali” di conservazione da fabbricare con le proprie mani e pochi ingredienti reperibilissimi nei negozi frequentati  abitualmente. I classici sacchettini di tulle riempiti con rametti secchi di lavanda possono essere utili, per un’ottima profumazione dei cassetti e degli armadi, ma attenzione la lavanda non tiene lontane le tarme in modo efficace. I rimedi per difendere il nostro cashmere dai tremendi animaletti golosi dei nostri filati più preziosi sono differenti: cannella e chiodi di garofano mescolati e riposti in piccoli sacchetti di cotone possono diventare un efficace “antitarme” tra i capi in cashmere potete anche mettere delle piccole compresse di ovatta imbevute di essenza di basilico e menta, protette da adeguati sacchettini in cotone ma mai a stretto contatto con gli indumenti, perchè potrebbero macchiarsi  (l’essenza di basilico potete ottenerla facendo macerare nell’alcool denaturato le foglie di basilico e menta per una settimana).

Potete anche preparare un “antitarme ” casalingo, facendo bollire per 15 minuti alcune bucce di limone e di arancio con l’aggiunta di menta, una volta cotte dovete frullarle e mescolarle a 15 ml di alcool denaturato, con l’essenza ottenuta imbevete dei piccoli cuscinetti che avrete preparato in precedenza con del cotone e dell’ovatta, quindi poneteli dentro a piccoli sacchetti di tulle; oppure mettete ad essiccare di bucce di limone, di mandarino e qualche rametto di lavanda, (ad esempio nel forno per 20 minuti)poi mettete nei sacchettini di tulle le bucce essiccate insieme a chiodi di garofano, foglie di alloro, menta ed eucalipto, e distribuiteli tra i vostri maglioni e sciarpe di cashmere, negli armadi sarebbe ideale appenderli con delle puntine.Un’altro valido aiuto contro le tarme possono essere le palline di cedro o il bergamotto. Altro particolare importantissimo per conservare bene il vostro guardaroba in cashmere è quello di riporre i capi piegati in sacchetti di cotone e disporli cosi sui fondi dei cassetti senza ammassarli, e mai appenderli.

Related Article

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: