Workshop sul cashmere nostrano dal 14 al 21 Aprile con Chianti Cashmere

Un’occasione davvero da non perdere per chi vuole dedicare circa una settimana a scoprire il mondo del cashmere, non solo dalla parte del consumatore ma anche dalla parte di chi in prima linea si prende cura del benessere e della salute delle capre, il cui pelo da origine al pregiato filato.

Ad organizzare quest’originale workshop dal 14 al 21 Aprile è la Chianti Cashmere, nota azienda di Radda in Chianti che ha deciso di dedicare l’evento alla scoperta del cashmere italiano. L’azienda nasce dall’esperienza di Nora, storica dell’arte che dall’America è giunta qui in Italia conseguendo una laurea in Agraria alla nota università di Pisa. E’ così da 17 anni va avanti la sua avventura nella cornice dell’idilliaco paesaggio toscano, in cui si prende cura delle sue capre cashmere e dell’habitat naturale in cui sono immerse.

Il workshop consiste in un’immersione totale nel mondo del filato: non solo si imparerà a filare, tessere e lavorare la pregiata fibra ma anche a pettinare le capre e quindi procurandosi da se’ il materiale in cashmere da lavorare. Oltre ad una fase più pratica, ci sarà anche una lezione più teorica: si, perchè direttamente dagli Stati Uniti arriva Ann Dooling che insegnerà a classificare le fibre, come difendere il pelo delle capre partendo dall’attenzione per l’ambiente proteggendole dagli endoparassiti. Ma le sorprese non finiscono qui, perchè il workshop offre l’occasione di partecipare anche ai bambini che possono adottare una capretta a distanza, essere informati sulla sua crescita e tornarla a trovare ogni volta che vorranno.

Un’iniziativa originale quella di Chianti Cashmere, a cui potete decidere di partecipare per l’intera settimana oppure solo qualche giorno. Per maggiori informazioni e programma in dettaglio, potete consultare il sito www.chianticashmere.com.

Related Article

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: