Capobianco collezione: tempo di primavera per il guardaroba maschile

Capobianco ha pensato a dei capi esclusivi per il guardaroba della collezione uomo primavera-estate 2012/2013: la filosofia è sempre quella “Made with love”, ed è quella con cui sono realizzari il bomber in color “pino”, blouson color mandarino e blazer color ghiacco.

Si tratta però di capi che non si limitano a dettare tendenza unicamente per la collezione di quest’anno ma destinati ad essere senza tempo, classici dal gusto casual chic frutto di una grande cura e lavorazione artigianale. E’ questo che indica il “fatto con amore”: una contaminazione di materiali, design classico, colori e trattamenti all’avanguardia che rendono lo stile Capobianco immediatamente riconoscibile.

Non è un caso che il blouson trovi sempre spazio per essere riproposto, con le sue linee basiche che si combinano al trattamento mano cashmere del tessuto, declinandosi in nuance di colori inediti che acquistano valore anche grazie all’accurata scelta dei tessuti. Nido d’ape, soft fleece e filoscozia sono gli indiscussi protagonisti della stagione più calda, che assicurano morbidezza e benessere al corpo, raffinatezza ed eleganza classica dal gusto sperimentale a chi ama essere alla moda ma con un tocco di unicità.

Colori e tessuti, binomio forte della Capobianco, vengono proposti e reinterpretati  trasformando la loro classicità in contemporaneità con trattamenti innovativi per i tessuti. Ecco i colori che contraddistinguono quest’anno lo brand dello scarabeo: sabbia, ghiaccio, moro, navy, fango, bianco e militare, colori classici che trovano ancora spazio e le novità come pino, corallo, avvocado, carmine, mandarino e cielo, sono loro i veri colori outsider di stagione.

Un viaggio, una passeggiata, una serata con gli amici, un evento importante: la collezione primavera-estate vi immerge e vi adatta ad ogni tipo di contesto e atmosfera, portando la loro storia che sarà arricchita dalla vostra. Così Capobianco veste la vostra primavera.

Related Article

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: