Laura Biagiotti e il fascino bizantino

Avete mai pensato di indossare un capo che richiami lo stile di un’epoca, che ne rispecchi i colori e le forme con un tocco di contemporaneità? Be’ ci ha pensato Laura Biagiotti, sempre un po’ catturata da un certo fascino per la Storia.

L’ispirazione della sua collezione per l’autunno-inverno 2012/2013 arriva direttamente dalla corte bizantina dell’imperatrice Teodora, ricordate quei mosaici dai colori preziosi grazie alle pietre che li componevano? Esattamente quelli caratterizzano lo stile di questa collezione: azzurro, giallo, bianco, grigio sono gli intarsi di pietra che si trasformano in tessuto magari su un abito lungo in chiffon impreziosito da un’intrecciata cintura dorata. Occhio a bracciali in bronzo che sul braccio suggeriscono un fascino antico e orientale.

Ma l’attenzione non può soffermarsi sul bellissimo abito in cashmere: l’abito presenta pietre preziose sparse per l’intero abito, che cade su al ginocchio, in rombi e geometrie fantasiose. Il tocco di classe è lo scaldacollo, un collo imperiale in cashmere che cade avvolgente anche sull’abito: una mise da vera imperatrice per la donna di Laura Biagiotti, che New York ha definito la regina del cashmere. Ancora spazio alle lavorazioni in cashmere, grazie all’eleganza di trecce e rombi che ricamano abiti, pull e giacche: non attira poco l’attenzione la raffinata giacca- cappa in panno double con inserto in pelo o in cashmere a coste.

Related Article

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: